La rabbia

di Luce Argentea.

È sempre lì, quatta quatta ad aspettare il nostro segnale, quella leva maledetta, pronta a scattare e a fare scintille. La rabbia, è una brutta cosa. È una febbre che coviamo nel profondo,  nociva per la nostra salute animica. Non esistono cure, ne guarigioni, perché una volta assaggiata la sostanza, non si riesce più a fare ritorno.

Rimane in noi sempre una radice, un pezzo di essa incastrata nell’anima. Siamo noi a doverla sradicare, a trovare l’origine del problema, quel fattore scatenante che avvelena il sangue. Non è facile capirne le motivazioni, ma è un’autoanalisi necessaria per sentirci liberi di continuare a vivere.

Liberi da quel nodo allo stomaco che stenta a farci prendere sonno e a godere dei momenti di gioia. La rabbia non va coltivata, nè repressa, altrimenti genera in noi gesti di impulsivitá e la perdita dell’autocontrollo. È proprio la luciditá a tenerci in equilibrio, perchè ci permette di distinguere il giusto dallo sbagliato.

Senza controllo, siamo animali che agiscono di puro istinto. Ma noi siamo essere umani, e come tali dobbiamo distinguerci richiamando in qua la ragione.

Luce Argentea

Fonte: Sito web

Share on Facebook8Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Share on Reddit0Share on Google+0Print this pageEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *