Livore da branco

Social Post di Toni Jop.

Robdemat! Agnese Renzi, io dico, è bella, elegante e il suo sguardo è intelligente e gentile. Ma questo conta nulla e deve contare nulla. Non sta scritto da nessuna parte che qualcuno debba piacere.

Ciò che conta è il livore da branco che viene dedicato a questa signora del tutto priva dei crismi della civiltà televisiva. Ciò che conta è il livore da branco che viene dedicato ancora una volta ad una donna, e questa volta senza che sia attivo il presupposto falso e orrendo secondo il quale se una si infila una minigonna e si dipinge labbra e occhi, in qualche modo decide lei di organizzarsi come bersaglio.

Agnese Renzi non è nemmeno l’ombra di Hillary

Non è nemmeno l’ombra di Hillary, non è la moglie che studia per ereditare il potere politico del marito. Le controllano gli strass sui maglioni, i ticket d’acquisto.

Ci pensavo mentre seguivo sui Tg di stasera i movimenti della testa di Di Battista. Una sequenza abbastanza ridicola di scuotimenti di capo ha accompagnato per un tempo televisivamente lunghissimo; un fiume di parole quasi sussurrate, disperatamente sussurrate, come da chi sta comunicando le ultime impressioni sulla vita un attimo prima di salire sul patibolo.

Alessandro Di Battista ed i suoi nemici

Di Battista voleva che il mondo sapesse che i suoi nemici sono tremendi, che il PD è tremendo, che la sinistra è tremenda, che i suoi nemici sono un’orda pronta a ingoiare vita e politica e diritti di milioni di italiani, e che è necessario – spiegava in questa intervista da lui interpretata come un ridicolo fuori onda – che la gente voti consapevole del suo allarme in modo da impedire lo sfascio inarrestabile prodotto da quei suoi nemici.

Bene, Di Battista è titolare di quella cultura che consente al branco, senza duri richiami, senza censure, senza stop imperativi, senza denunce pubbliche di proseguire la sua feroce caccia.

Mi sono chiesto quanto tempo ci vorrà per pagare il conto di questa ferocia, quanto tempo sarà necessario perché il grande pubblico si accorga che sta dedicando il suo tempo e il suo favore all’ennesima squallida recita.

Toni Jop

Fonte: Facebook

Share on Facebook27Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn3Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Share on Reddit0Share on Google+1Print this pageEmail this to someone