Olio essenziale di rosmarino, proprietà e benefici

di Giovanni Greco.

Nome comune: Rosmarino
Nome latino: Rosmarinus officinalis L.
Famiglia: appartiene alla famiglia delle Labiate.
Parti della pianta utilizzate: della pianta si utilizzano le foglie, i fiori e i rametti.

E’ conosciuto per il suo largo utilizzo in cucina come spezia per insaporire i cibi; il rosmarino (Rosmarinus officinalis) è una pianta molto diffusa in Europa e Asia, in cui si può ritrovare nelle zone aride e sassose in prossimità del mare. Il suo nome, infatti, deriva dal latino ros maris, rugiada di mare, proprio per indicare il suo habitat tipico di crescita.

E’ un arbusto alto fino ad un metro e mezzo, dotato di numerose foglie verdi argentee, strette e lanceolate, e di fiori piccoli, azzurro violacei. Proprio le cimette fiorite rappresentano la porzione di pianta da cui si ricava, per distillazione in corrente di vapore, l’olio essenziale, ricco in pinene, borneolo, canfora e 1,8-cineolo (eucaliptolo). E’ un liquido denso di colore giallo-verde, dall’odore balsamico, per la presenza di eucaliptolo, e canforato.

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di rosmarino

L’odore tipico dell’olio essenziale di rosmarino, è in grado di stimolare l’attività elettrica del cervello, migliorando anche le capacità di memoria. Inoltre, questa azione stimolante e analettica si riflette anche sull’epitelio delle vie respiratorie, su cui esercita un’attività mucolitica ed espettorante.

L’olio essenziale di rosmarino può essere efficacemente utilizzato per combattere alcune manifestazioni dermatologiche come l’acne, la forfora e per normalizzare l’eccesso di sebo. In caso di brufoli e pelle grassa, è sufficiente imbibire un batuffolo di cotone con 2-3 gocce di olio essenziale e tamponare l’area interessata 2-3 volte al giorno.

Per combattere la forfora e regolare la produzione di sebo a livello del cuoio capelluto, si aggiungano 2-3 gocce di olio essenziale di rosmarino al normale shampoo e lavare regolarmente i capelli.

Tre gocce di olio essenziale aggiunte ai profumatori per ambienti o anche negli umidificatori per termosifoni, contribuiranno a sprigionare un odore utile ad alleviare il senso di fatica o il mal di testa da stress, velocizzando anche la convalescenza post influenza.

Giovanni Greco

Fonte: Sito web

Share on Facebook12Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn8Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Share on Reddit0Share on Google+1Print this pageEmail this to someone